Contributi a fondo perduto per la connettività

Condividi:

[addtoany]

Contributi a fondo perduto 

Vuoi digitalizzare la tua Azienda ma non hai il budget? Affrettati perchè non hai molto tempo.

“Agevolazioni fiscali, senza graduatoria, e contributi a fondo perduto del 70%: erogazione contributi fino a € 10.000,00 in forma di voucher.”

Il voucher è utilizzabile per la fornitura di banda larga e servizi specialistici che consentano di:

  • migliorare l’efficienza aziendale;
  • modernizzare l’organizzazione del lavoro, mediante l’utilizzo di strumenti tecnologici e forme di flessibilità del lavoro, tra cui il telelavoro;
  • fruire della connettività a banda larga e ultralarga o del collegamento alla rete internet, fibra, ponti radio e tecnologia satellitare;
  • realizzare interventi di formazione qualificata del personale nel campo ICT.

Gli acquisti devono essere effettuati successivamente alla prenotazione del Voucher.

Beneficiari

Sono ammesse alle agevolazioni le micro, piccole e medie imprese (meno di 250 occupati e fatturato annuo che non supera i 50 milioni di € o totale di bilancio annuo che non supera i 43 milioni).

Agevolazione

Il contributo a fondo perduto, nella forma di “voucher” di importo non superiore a 10 mila euro, è concesso nella misura massima del 70% del totale delle spese ammissibili.  Il contributo concedibile è calcolato in riferimento all’ammontare delle spese considerate al netto dell’IVA, nel rispetto della regolamentazione europea prevista per il regime “de minimis”.

Presentazione delle domande

Per la CCIAA di Firenze tutte le spese possono essere sostenute a partire dal 1° gennaio 2020 fino al 90° giorno successivo alla data della Determinazione di approvazione della graduatoria delle domande ammesse a contributo.  Per quanto riguarda i fornitori di cui l’impresa dovrà avvalersi per i servizi di consulenza e formazione, si invita a leggere attentamente la “scheda” del Disciplinare.
Per quanto riguarda i fornitori di beni strumentali non sono previsti particolari requisiti.

Modalità d’invio delle domande
Le domande potranno essere inoltrate dal 16 luglio 2020 al 31 luglio 2020 (salvo eventuale chiusura per esaurimento delle risorse disponibili). Della eventuale chiusura anticipata del Disciplinare verrà data notizia direttamente su questo sito. La trasmissione delle domande di contributo potrà essere effettuata esclusivamente con Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo della Camera di Commercio:  cciaa.firenze@fi.legalmail.camcom.it

Il messaggio di posta elettronica dovrà contenere in allegato il modulo di domanda B, in formato immodificabile PDF, con sottoscrizione digitale o autografa (con copia documento d’identità) del legale rappresentante dell’impresa richiedente, indicando quale oggetto del messaggio:
“Disciplinare per l’erogazione di Voucher Digitali I 4.0 2020 MISURA B”. E’ esclusa qualsiasi altra modalità d’invio, pena l’inammissibilità della domanda.