Le trasmissioni satellitari bidirezionali non sono una novità, ma esistono da più di 30 anni.

Identificata dall’acronimo VSAT (Very Small Aperture Terminal), questa tecnologia è rimasta a lungo confinata in contesti professionali di nicchia, come quello delle piattaforme pertrolifere, in cui comunicare è classificabile come sport estremo.

In seguito, le reti VSAT hanno cominciato a diffondersi anche tra le aziende multi-sede collocate in luoghi difficilmente raggiungibili coi tradizionali mezzi terrestri, ma i costi sono sempre stati molto elevati e il servizio fortemente limitato.

L’arrivo di KA-SAT e la rivoluzione del satellitare

Prima di poter offrire collegamenti satellitari a banda larga che fossero competitivi e accessibili al mercato di massa, gli operatori hanno dovuto attendere il verificarsi di 3 condizioni:

  • La liberalizzazione di frequenze capaci di supportare un elevato numero di utenti
  • La riduzione del costo dei Mbps
  • La possibilità di acquistare apparati (antenne e modem) a prezzi ragionevoli

Come spesso accade nel settore delle telecomunicazioni, queste 3 condizioni hanno trovato soddisfacimento nel momento in cui si è verificato uno specifico evento: il lancio, da parte della francese Eutelsat, del satellite KA-SAT, il quale consente l’accesso a Internet in Italia e in Europa a una velocità di 50Mbps.

La partnership FOL.it – Noixa e il modulo 933

FOL.it, assieme Noixa, operatore satellite partner di Telespazio che più di ogni altro in Europa si è specializzato nella costruzione di apparati satellitari, ha espanso le potenzialità del nuovo servizio di collegamento realizzando un terminale proprietario, il quale, oltre al link al satellite KA-SAT, integra due interfacce ethernet e un software progettato per monitorare i terminali e i servizi.

Una volta affiancato al nuovo modulo 933, il modulo 733RL viene gestito da remoto tramite indirizzamenti IP proprietari, così da creare una rete a bassa latenza e altissime prestazioni.

Il vantaggio di scegliere il collegamento KA-SAT

Volendo sintetizzare, i vantaggi dati dall’utilizzo di questa particolare configurazione sono:

  • La possibilità di superare i 96Gbit/sec di throughput totale
  • La garanzia di poter godere di alte prestazioni anche in caso di maltempo
  • La presenza di tempi di latenza minimi
  • L’avere a disposizione un indirizzo IP pubblico statico
  • Il poter fruire di una velocità di trasmissione che arriva fino a 80Mbit/sec in download e 30Mbit/sec in upload
  • La comodità e la sicurezza data dalla presenza di un software di monitoraggio utile a personalizzare la gestione e il controllo dei propri terminali

Non male, vero?

Massimiliano De Gabriele